Vai alla Home Page  OSSERVATORIO DI CULTURA DIGITALE The Next Media! .
 
 

CULTURA DIGITALE


ViewPoint

Di Antonio Campbell

Facciamo il punto sul futuro digitale


L’osservatorio sulla computer graphic che da molti anni non sono il solo a giudicare come uno tra i più particolari tra quelli offerti sul suolo patrio si presenta dal 6 al 9 Novembre a Torino con una formula adeguatamente rinnovata riassunta magistralmente anche nel nuovo nome: VIEW Conference, acronimo di Virtual Interactive Emerging World, ma anche e soprattutto vista, visione, prospettiva, nonché punto di osservazione privilegiato per capire le più avanzate innovazioni delle tecnologie digitali e il loro impatto a livello internazionale.
Occasione di incontro con i protagonisti più prestigiosi del panorama internazionale e momento di rassegna delle esperienze nostrane nel campo delle innovazioni digitali in tema di animazione, effetti speciali cinematografici e televisivi, videogiochi, industrial design, architettura e non solo, l’ottava edizione del Festival – ospitata nelle ampie sale del Centro Congressi Torino Incontra – offre una collaudata kermesse di proiezioni, anteprime, conferenze, dietro le quinte, workshop e presentazioni che da sempre hanno saputo surriscaldare il pubblico, sempre più numeroso ed eterogeneo.
Tra le personalità più significative che “animeranno” la manifestazione spicca Sharon Calahan, una delle figure chiave dello strepitoso successo della mitica casa di produzione americana Pixar, per la quale ha diretto la fotografia e le luci di gran parte dei film, da A bug's Life a Toy story 2, al più recente Alla ricerca di Nemo. Calahan è attualmente direttore della fotografia e delle luci per il nuovo atteso cartoon Ratatouille, come sempre prodotto da Pixar e distribuito da Walt Disney.
Grazie alla collaborazione serrata con Walt Disney Studios Motion Pictures Italia, View sarà in grado di presente il 9 Ottobre (un mese prima dell’esordio della nuova edizione del Festival) una anteprima ad inviti dell’atteso lungometraggio animato con i topi che si ripromettono di strappare la palma del successo al ben più anziano Mickey Mouse.

 


Imperdibili anche gli incontri con il Premio Oscar Glenn Entis, già amministratore delegato della Dreamworks Interactive e oggi ai vertici di Electronic Arts; quello con Lucia Modesto, direttore tecnico alla PDI Dreamworks, responsabile dello sviluppo, della creazione e dell’evoluzione dei personaggi per le tre puntate della saga dell’orco Shrek, e quello con il Premio Oscar 2004 per la trilogia cinematografica del Signore degli anelli Grant Major; ed infine quello con Tino Schaedler, digital set designer che illustra le sue nuove creazioni digitali realizzate per Harry Potter e il Principe mezzo-sangue.
Una novità assoluta nel campo dei videogiochi sarà presentata dalla Funcom, azienda leader dei prodotti d’intrattenimento, che presenta la sua “nuova creatura” The Age of Conan: Hyborian Adventures, mentre Franz Fischnaller approda a View con il suo avveniristico progetto di realtà virtuale SOE, un’opera stereoscopica immersiva, un viaggio virtuale interattivo ed una simulazione architettonica di [SOE] The Space on Earth Project.
Informazioni dettagliate ed aggiornate in real time su View sono disponibili all’indirizzo www.viewconference.it

torna <<