Vai alla Home Page  OSSERVATORIO DI CULTURA DIGITALE The Next Media! .
 
 

ARCHITETTURA

RSS in pratica
Di Nadia Andreini
Avvalersi degli aggregatori di notizie grazie ad un potente software freeware

Messo a disposizione da Ykoon B.V. in licenza freeware, RssReader (dal nome spartano, ma funzionale) è liberamente scaricabile all’indirizzo www.rssreader.com.
Appena installato il programma si presenta con l’area di lavoro completamente vuota. Per potere usufruire di tutti i suoi benefici dovremmo “sintonizzare i vari canali” sui news aggregator che riteniamo di nostro interesse, fornendo al programma, per ciascuno di essi, la precisa localizzazione.
Identificarli non è difficile. E’ ad esempio sufficiente interrogare un motore di ricerca con chiavi del tipo: rss news, rss feed, alert rss e se proprio si dovessero avere particolari avversioni per gli idiomi stranieri, limitare eventualmente la ricerca alla lingua italiana.
Nel mio caso ho selezionato la prestigiosa agenzia ANSA, che all’indirizzo www.ansa.it offre direttamente in home page la possibilità di raggiungere i propri canali di notizie RSS.
Selezionata l’opportuna voce di menu, giungiamo ad una pagina che illustra tutte le categorie disponibili, precedute da un avviso circa le modalità con le quali è concesso l’uso delle notizie diramate.
Un clic sul pulsante RSS della categoria di interesse provoca l’apertura di una pagina che, a chi come me non è molto pratico di XML, può sembrare un po’ oscura. Ci tengo pertanto a rassicurarvi immediatamente sul fatto che quel formato non è previsto per usi pratici di quella categoria di esseri umani volgarmente definiti “utenti finali”. Nostro compito sarà esclusivamente quello di selezionare e copiare l’intero indirizzo indicato nella specifica barra del browser.
Tornati al nostro RSS Reader, sarà sufficiente un clic sul pulsante Add per accedere alla finestra di dialogo dove incolleremo l’indirizzo appena copiato.
Avvalendoci del pulsante Next, quando il computer ha ancora la connessione attiva, avviamo la procedura di importazione del feed, al termine della quale la nuova categoria di notizie verrà registrata nell’apposita cartella proposta per impostazione predefinita nella parte sinistra dell’area di lavoro del programma.


Dettaglio di una notizia diramata dall'ANSA tramite RSS

A partire da questo momento, tutte le volte che il nostro PC è connesso ad Internet, verrà avviata periodicamente una ricerca delle ultime notizie disponibili, la cui notifica apparirà “in sovrimpressione” anche qualora fossimo immersi in tutt’altre attività.
Un clic sulla notizia che ci interessa provoca l’apertura del reader, che mostra l’informazione succinta. Selezionando le voci Read more oppure Open in browser potremmo consultare la notizia proprio come proposta dall’agenzia o dal blogger che l’hanno creata.
Se al momento della notifica siete troppo indaffarati per rispondere prontamente al promemoria che rimane in primo piano per circa un minuto, non vi dovete preoccupare di aver perso un’occasione importante: la parte alta dell’area di lavoro del reader mantiene gli header delle varie notizie reperite ben suddivise per feed di appartenenza. Attenti, però, nel caso specifico dell’ANSA le news sono concepite per essere “colte e mangiate”: cercare di visionare la notizia a qualche giorno dalla sua diramazione potrebbe portare a frustranti scoperte.

torna <<