Vai alla Home Page  OSSERVATORIO DI CULTURA DIGITALE The Next Media! .
 
 

PROGETTAZIONE UNIVERSALE

Buon compleanno “Porte Aperte sul Web”

Il Seminario sull’accessibilità promosso da Macromedia nell’ambito del progetto milanese ha rappresentato una importante occasione di informazione, aggiornamento e confronto per i molti docenti lombardi intervenuti

Coordinato da Laura Fiorini e dal Gruppo di lavoro per l’accessibilità dei siti scolastici – USR Lombardia, il progetto Porte Aperte sul Web intende fornire al mondo scolastico - da sempre sensibile per formazione culturale ai problemi della disabilità - spunti di riflessione, informazioni e pratiche operative per ottimizzare l’erogazione delle informazioni in funzione di un bacino di utenza quanto più allargato possibile.

«Il progetto ha portato alla formazione di un gruppo di lavoro – sono parole della coordinatrice – che supporta scuole e CSA in questa fase comune di crescita e di aggiornamento professionale e tecnologico. Siamo fermamente convinti che si debba lavorare “con”, e non solo “per” gli utenti, risolvendo i loro problemi dall’interno e non dall’esterno. Riteniamo che un progetto, per avere successo, debba essere ampiamente condiviso e debba partire dal basso».
Ed il progetto, dal momento della sua nascita – circa un anno prima della promulgazione della Legge Stanca – di strada ne ha fatta, di tematiche ne ha affrontate, di opinioni confrontate, di supporto offerto, tanto che il sito web di riferimento – www.porteapertesulweb.it – può ormai dirsi a tutti gli effetti un portale per la diffusione della cultura dell’accessibilità e dell’usabilità in ambito scolastico, ma ricco di informazioni preziose anche per chi lo consulta da esterno rispetto al mondo della formazione.

La home page del sito del progetto "Porte Aperte"

Ed il progetto non si limita certo alla promozione di un sito e di varie occasioni di incontro tra operatori professionali ed esponenti del mondo della scuola, la sua articolazione avviene:
- attraverso la creazione di Centri di supporto provinciali;
- organizzando la formazione sul territorio;
- creando momenti di confronto in presenza ed on line;
- monitorando lo stato di adeguamento dei siti scolastici e della Pubblica Amministrazione;
- garantendo supporto anche ai CSA per il concreto rispetto dell’accessibilità dei propri siti.

 

 

 

torna <<