colophon
in edicola
eventi
interviste
mouse di mediateca
tutorial
tecnologie
archivio
abbonamento
stramboware
links & news
animazione digitale
Cined@ys
Di Stefano Gorla, Coordinatore Nazionale Netd@ys per il Ministero dell Istruzione

15-24 Novembre 2002 Settimana del Patrimonio Cinematografico Europeo

La Commissione Europea lancia quest'anno, nell'ambito del Programma Media Plus (http://europa.eu.int/comm/avpolicy/media
/index_en.html
), una nuova iniziativa con la priorità di far crescere la consapevolezza nei cittadini Europei - e in particolar modo nei giovani - della ricchezza culturale presente nel patrimonio cinematografico europeo.
Il Cinedays è organizzato per la prima volta e si svolge fra il 15 e 24 Novembre 2002.
In questa settimana europea si svolge un programma di proiezioni delle più importanti pellicole europee in cinematografi e cineteche, con rappresentazioni speciali dedicate specialmente alle scuole.
Il famoso cineasta spagnolo
Pedro Almodovar (www.almodovarlandia.com) ha acconsentito ad essere il garante per la settimana, che avrà un duplice obiettivo: 1. sensibilizzazione dei giovani al patrimonio cinematografico europeo al fine di sostenere - con uno spirito interculturale - una maggiore visione di film europei di nazioni diverse dalla propria, 2. promuovere la riflessione sull'immagine e gli approcci educativi dell'immagine.
Il Cinedays è organizzato quasi concomitanza al Netd@ys 2002 (18-24 Novembre 2002 -
www.netdayseurope.org/intro/index.php) , una manifestazione annuale basata sulle nuove tecnologie dell'informazione e della comunicazione, che questo anno si fonda sulla tematica dell'immagine in tutti i suoi aspetti comunicativi, che vede coinvolti gli studenti di 30.000 scuole nello scambio di esperienze e progetti da un capo all'altro dell'Europa. Ed inoltre collegandosi con i Netd@ys che si svolgono contemporaneamente negli altri continenti.
La settimana stabilita dalla
Commissione Europea, che si aprirà ufficialmente il 14 Novembre a Copenhagen sotto la presidenza danese dell'Unione Europea, non è intesa soltanto come "Festival del Cinema Europeo", ma anche come occasione per parlare della circolazione delle pellicole in Europa e i relativi aspetti economici (per esempio come utilizzare al meglio i cataloghi dei distributori) ed entrare nel merito degli aspetti educativi dell'immagine.
Nello specifico durante la settimana, che la Commissione intende trasformare in un evento annuale, sono previste le seguenti azioni:
- mobilizzazione delle reti europee delle cineteche e "della rete di Europa Cinémas" (www.europa-cinemas.org) in circa 50 città europee, con un programma speciale di proiezioni di pellicole considerate come rappresentative delle varie culture europee;
- i professionisti, specialmente registi ed attori, avranno un ruolo attivo nella settimana con interventi durante convegni e dibattiti per parlare delle pellicole, spiegando il loro lavoro e condividendo la loro passione con il pubblico;

- contemporanea mobilizzazione della televisione europea si del settore privato che pubblico. Per esempio con serate speciali dedicate alla valorizzazione del patrimonio cinematografico europeo;
- coinvolgimento delle scuole da parte dei
Ministeri dell'Educazione dei singoli Stati.
Queste misure possono includere competizioni con brevi pellicole prodotte da ragazzi, formazione attraverso la preparazione alla visione - seguita dalla successiva discussione - di alcune opere del patrimonio cinematografico europeo, riflessione sulla funzione dell'immagine nella società contemporanea. A tal proposito sono già coinvolte alcune manifestazioni già da anni dedicate al Cinema per ragazzi:

30.11.2002 - 06.12.2002 Torino Manifestazione Concorso Sotto18 con produzione video scuole www.arpnet.it/aiaceto/sotto18-2002.htm
16.11.2002 - 24.11.2002 Torino Settimana Cinedays organizzata dal Museo Nazionale del Cinema e Antenna Media www.ciaonordovest.it/speciali/museonazionale
delcinema
;
www.antennamedia.to.it/flash.htm

28 - 31.10.2002 Bergamo Manifestazione Concorso CineVideoScuola con produzione video scuole www.vittorioemanuele.it/cine.html

26-30.11.2002 Pisa XIV Biennale del Cinema dei Ragazzi al Palazzo dei Congressi web.tiscali.it/cineragazzi
In Italia il Ministero sta operando di concerto con la sezione didattica (coordinata dalla Dott.ssa
Alessandra Guarino) della Fondazione "Scuola Nazionale di Cinema" - www.snc.it -(ex Centro Sperimentale di Cinematografia fondato nel 1935), la più antica scuola di cinema al mondo, insieme a quella di Leningrado.
Nel corso dei suoi oltre 60 anni di vita, la Scuola ha formato intere generazioni di cineasti.
Da Antonioni alla Cavani, da Bellocchio a Virzì, da Loy all'Archibugi, da Maselli a Verdone.
Illustri e autorevoli i docenti che hanno messo la propria arte a disposizione degli allievi:
Alessandro Blasetti, che è stato anche l'ideatore del Centro, Roberto Rossellini, Vittorio De Sica, Luchino Visconti, Pietro Germi, Suso Cecchi d'Amico, Furio Scarpelli, Roberto Perpignani, Gianni Amelio.
Nove i corsi già attivi, tutti di durata triennale: Fotografia; Montaggio; Produzione; Recitazione; Regia; Sceneggiatura; Scenografia, Arredamento e costume; Tecnica del suono; Animazione, che si svolge presso la sezione distaccata di Torino della SNC.
Il Consiglio di Amministrazione è così composto :
Francesco Alberoni (Presidente), Dante Ferretti, Giancarlo Giannini, Carlo Rambaldi, Gavino Sanna.
Finalmente è suonata la campanella ed inizia l'ora di cinema!

<<
home