My MEDIA

Osservatorio di Cultura Digitale
Subscribe

LUCCA GAMES XXIII EDIZIONE : La metropoli della creatività globale

14 Ottobre, 2009 By: admin2 Category: Comunicazioni

LuccaComics2009L’edizione 2009, nata sotto il segno della creatività applicata alla globalità dell’intrattenimento che dal gioco si veste e diventa film, letteratura e fumetto, presenta una Lucca Games ancora più grande e come una vera e propria città del gioco e del fantastico.

In dieci anni, l’area dedicata al gaming è cresciuta di ben quattro volte, presentando quattro grandi quartieri. Quello che potremmo definire Centro storico, con le tradizionali etichette che dal 1993 fanno grande Lucca Games come NewMedia Publishing Stratelibri, freschi di Best of Show che ci riprovano con titoli di successo continentale come Agricola, Editrice Giochi, tutto il Gruppo Giochi Uniti con  Faidutti, la daVinci e il duo Oliphante-Stupor per le proposte per famiglie. Nei vicoli del centro storico tutti i player consolidati come Raven, le etichette del gioco di ruolo Asterion, Wild Boar, 25Edition e Wyrd, presente con il grande Monte Cook, i tradizionali operatori del settore, e quelli della nouvelle vague del Gioco da tavolo come Scribabs e Red Glove.

Fuori dal Centro storico troviamo la City, il mondo dei Giochi di Carte Collezionabili e le grandi corazzate Upper Deck, protagonista dell’operazione World of Warcraft, Wizards of the Coast, il nuovo player Halifax presente con Yu-Gi-Oh e niente di meno che la Gazzetta dello Sport che, è il caso di dirlo, scende in campo con AGE: Amazing Goal Era.

Intorno al loro tutti gli operatori della Borsa del TCG.

Come tutte le grandi capitali europee anche noi abbiamo sviluppato il nostro quartiere monumento alla modernità: Lucca Games ha infatti una sua Défense di parigina memoria ovvero l’area del Videogioco. EA, Ubisoft con Assassin’s creed 2, ambientato in Italia, tra Firenze e Venezia durante il periodo rinascimentale, Koch Media con Fairy Tales Fights ma, soprattutto, con il videogioco del Blood Bowl, vero must per gli appassionati. E ancora, Activision, Blizzard, Multiplayer con THQ e Warner Bros, per arrivare a Namco Bandai con i titoli manga come Dragon Ball e Naruto ma soprattutto la presentazione dell’attesissimo Tekken 6. Ricco il bouquet della dinamica etichetta Italiana Kalichantus da sempre ibridita con il gioco tradizionale, World of Risiko! e il titolo di punta, Craft of Gods. Al paro del gioco tradizionale, sempre più ampio il parterre di publisher stranieri per il videogioco Ankama con Dofus 2.0.

Il quarto quartiere è quello dedicato alla storia, ai vicoli e al costume, isole pericolose come The Citadel e Indipendence Bay, museali e raffinate come Historical Island, o i cafè parlant del Ruolo del Libro che quest’anno vede l’ingresso della Fazi, celeberrima casa di Twilight a Lucca Games per presentare il nuovo Buio di Elena P.

La ventitreesima edizione della manifestazione è dedicata a Dave Arneson:  i fan potranno lasciare, al grande autore, un grazie sul muro della memoria di Lucca Games.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.